Visita guidata Garfagnana

Arte e cultura
fortezza delle verrucole in Garfagnana

VISITA GUIDATA della GARFAGNANA

“Immersione totale nella natura selvaggia della Lucchesia. La Garfagnana, oltre che un centro enogastronomico senza rivali, è una terra ricca di storia e leggende, brulicante di Fortezze, Castelli e antichi borghi circondati dai boschi più suggestivi della Toscana.”

La valle del Fiume Serchio proprio fra gli Appennini e le Apuane, una terra celata: la Garfagnana. Di difficile accesso in passato, la zona ha mantenuto sino ad oggi una fisionomia propria e del tutto particolare. Storicamente strategica in quanto fungeva da collegamento tra Toscana, Liguria e Emilia, la Garfagnana fu teatro di molte guerre e contese. I castelli e i Borghi fortificati testimoniano oggi il suo travagliato passato. Da non perdere la visita alla Fortezza delle Verrucole, la quale ospita all’interno delle sue possenti mura un museo e ripropone giorno dopo giorno un assaggio della vita medioevale lucchese; da non sottovalutare nemmeno la Rocca Ariostesca di Castelnuovo e il Borgo di Castiglione. La Garfagnana non è solo storia in mezzo alle montagne, è anche arte: le cittadine di Castelnuovo e Barga, piccole e belle come se fossero uscite da una tela, offrono al turista che mangia arte e pane una lunga lista di mete irrinunciabili! Dimora di Pascoli durante i suoi ultimi anni di vita, luogo d’esilio per Ariosto, la Garfagnana è il paradiso in terra per gli uomini e gli amanti della Cultura, Letteratura e Storia Italiana. Di cibo per l’anima quindi ne abbiamo in grandi quantità, ma attenzione cari turisti: ricordatevi di indossare vestiti comodi! Nulla al mondo è più gustoso della sana, semplice e genuina cucina garfagnina. L’aria di montagna porta con sé la voglia di sapori autentici, di prodotti locali e di ricette tramandate per generazioni; dal pecorino di grotta, al castagnaccio fino alle famose Patate di Corfino. La cucina, povera ma gustosa, verte principalmente attorno a ricette basate su Farro, Castagne e Granoturco. E dopo una bella mangiata niente è più rigenerante di una bella passeggiata in mezzo ai boschi, un riposino sulle sponde dei laghi nascosti in tutta la valle o un giro per il Parco Naturale dell’Orecchiella. Per coloro che invece desiderano espiare qualche peccatuccio (anche di gola) a pochi km di distanza è situato l’Eremo di Calomini e il santuario della Madonna della Guardia in Argegna. I più coraggiosi invece possono recarsi al santuario di San Pellegrino in Alpe ed ammirare dall’alto tutta la Garfagnana nel pieno del suo splendore. Per chi non può fare a meno del brivido l’escursione all’interno della Grotta del Vento è un must! Tra il Monte Forato, il bosco dove poter raccogliere castagne e ottimi porcini (se avete l’occhio allenato) e la maestosità delle Fortezze, la Garfagnana vi accoglierà a braccia aperte: un picnic a Campo Catino, una storia di Buffardelli e viste mozzafiato, letteralmente e non! Ma attenzione miei cari visitatori, controllate prima il calendario!! Le Sagre contadine sono un evento assolutamente da non perdere, così come il Lago di Vagli che viene svuotato ogni 10 anni, portando alla luce il paese sommerso o fantasma. A voi la scelta, io vi guiderò e la Garfagnana penserà a rendere immemorabile il vostro soggiorno! Durata visita: una giornata. Dettagli, percorso e durata concordabili.